ALFONSO LICATA “LANZAROTTO MALOCELLO”

Presentato ad Arrecife il libro “Lanzarotto Malocello, de Italia a Canarias” scritto da Alfonso Licata Presidente del Comitato Promotore delle Celebrazioni del VII Centenario della scoperta di Lanzarote e delle Isole Canarie da parte del navigatore Italiano Lanzarotto Malocello (1312).

Presso la sede del Cabildo di Lanzarote, ad Arrecife, si è tenuta la presentazione ufficiale del libro “Lanzarotto Malocello , dall’Italia alle Canarie” in spagnolo “Lanzarotto Malocello, de Italia a Canarias”, scritto dall’avvocato Alfonso Licata, edito dalla Commissione Italiana di Storia Militare del Ministero della Difesa. Pubblicato dal Governo Insulare in occasione del settimo centenario della scoperta dell’isola di Lanzarote e delle Isole Canarie da parte del navigatore varazzino Lanzarotto Malocello. Presenti all’evento il Presidente Licata, il Presidente del Cabildo, Don Pedro San Gines Gutierrez, con la Consejera de Educacion y Patrimonio Historico Carmen Rosa Marquez.Il Presidente del Cabildo di Lanzarote ha esordito dicendo che “è un onore ospitare per la prima volta in Spagna, e nelle Isole Canarie, la presentazione di questo libro la cui prima edizione è stata pubblicata in italiano nel 2012 da parte del Ministero della Difesa d’Italia”. Pedro San Ginés ha spiegato che “il Cabildo di Lanzarote continuerà nel suo impegno per promuovere la diffusione della cultura, delle tradizioni e la storia dei valori delle Canarie, e in particolare dell ‘isola, sostenendo insieme ad altre istituzioni, la ricerca e la sensibilizzazione condotte da Alfonso Licata dal 2010” aggiungendo inoltre che “ frutto dell’impegno del lavoro della prima Istituzione insulare è stata la traduzione e pubblicazione del libro in spagnolo, dopo le prime due edizioni, con una riproduzione di 1.000 copie da distribuire per la consultazione e l’utilizzo informativo nelle scuole pubbliche, archivi e biblioteche.”Secondo gli studi effettuati e i documenti raccolti, Malocello partì dalla città italiana di Varazze raggiunse l’isola di Lanzarote dove si stabilì per circa due decenni. Il nome di Lanzarote apparve per la prima volta nella mappa di Angelino Dulcert, nel 1339, dove si può vedere l’arcipelago delle Isole Canarie e l’ ‘Insula di Lanzarotus Marucellus’, un nome che è stato riprodotto in tutti i documenti cartografici da allora in poi.Nel suo intervento l’autore del libro Alfonso Licata ha dichiarato che Lancelotto Malocello era un navigatore italiano di origine genovese, nato nella città di Varazze, che attualmente appartiene alla regione Liguria e secondo gli storici e ricercatori “è stato il primo europeo che si stabilì nell’isola di Lanzarote, dando il suo nome all’isola, e che il suo arrivo ha segnato la riscoperta delle Isole Canarie per l’Europa nel XIV secolo. La riscoperta è considerata da alcuni storici come un evento eccezionalmente significativo nella storiografia europea”. Nonostante la sua importanza, poco dal punto di vista della ricerca storica è stato fatto sulla vita, i viaggi e l’opera del navigatore genovese, anche se gli studi che hanno permesso di pubblicare questo libro iniziano a proiettare luce sul personaggio. Il volume, che valorizza l’ impresa di Lanzarotto Malocello dal punto di vista storico – geografico evidenziando come abbia aperto la via alla successiva scoperta del continente americano e alle altre esplorazioni, apre una finestra sul personaggio Malocello, rivalutandolo e stimolando gli studiosi ad approfondire l’argomento Il libro è stato già presentato nella versione italiana e bilingue italiano/inglese nelle principali sedi istituzionali italiane ed europee ( Parlamento Europeo, Camera dei Deputati, Senato della Repubblica, Ambasciata d’Italia a Madrid, Società Geografica Italiana, Lega Navale Italiana,Lions Club International,Rotary Club International, Salone Internazionale del Libro a Torino, Salone internazionale Nautico a Genova, Festival della Letteratura del Mare a Gaeta) e la presentazione ufficiale presso il Cabildo di Lanzarote costituisce la prima delle varie manifestazioni previste prossimamente nell’Arcipelago Canario e nella penisola Iberica. Molte le personalità e le autorità locali che hanno assistito alla presentazione del volume, l’ex Presidente del Cabildo di Lanzarote, Sindaco della capitale insulare Arrecife Enrico Perez Parrilla, l’ex Consejero del Patrimonio Storico e attuale Direttore Insulare degli Istituti Scolastici Juan Antonio de La Hoz, il Presidente Decano del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lanzarote Marcial Francisco Cabrera, il Direttore Insulare del Servizio Giuridico Pedro M.Fraile Bonafonte, il portavoce ufficiale dell’ayuntamiento di Haria Gregorio Barreto Vignoly, il membro dell’Accademia di Scienza ed Ingegneria di Lanzarote Bettina Bork.